Samsung, sponsor delle Olimpiadi Sochi 2014, non vuole vedere iPhone in giro! Ma è praticamente impossibile…

Samsung ha speso ben 100 milioni di dollari per pubblicizzare il suo marchio alle Olimpiadi che oggi avranno inizio dalle ore 17.00. Samsung ha dunque deciso di regalare un Galaxy Note 3 a tutti gli atletiper far si che possano immortalare i momenti migliori di questo grande evento sportivo a patto che non usino un iPhone se ne posseggono uno. Quindi se si volesse fotografare e/o fare video gli atleti dovranno farlo con un Galaxy Note 3 avuto in dono oppure se avessero un iPhone devono nascondere il marchio Apple con una custodia o un qualcosa. Apple non ha speso neanche un soldo per le Olimpiadi 2014 ma Samsung ci tiene a fare sempre di più e spera che questa volta non succederà quello che potete vedere in figura accaduto alle olimpiadi estive del 2012:

Da poco si è anche espresso il COI, il Comitato Olimpico Internazionale che afferma:

Gli atleti possono utilizzare il dispositivo che desiderano durante la cerimonia di apertura. I Samsung Note 3 che la società regalerà agli atleti, rappresentano solamente un dono, in modo che questi possano catturare e condividere le proprie esperienze ai Giochi, ma non rappresentano un obbligo.

Quindi Samsung ha chiesto agli atleti di oscurare il logo del proprio smartphone Apple, se in loro possesso, ma non è stata una richiesta fatta al CIO e per questo dato che gli smartphone degli atleti in loro possesso sono personali non verranno penalizzati per l’utilizzo di altri telefoni diversi dal marchio Samsung. Quindi quello che voleva la casa coreana non potrà del tutto accadere.